Pretesa assente

Emisferi
Di un inferno
Fraudolento
Quanto
Avvolgi
Le inflessioni
E chiome
Districate
In coltre
Maledetta.

Se i tuoi occhi
Sapessero
Di brina,
Con labbra
Bucate
Dal sentimento,
Sfiorerei
La morte
Cosiddetta.

Se col chinato
Sguardo
Violassi
La mia umida
Frangia,
Celibato
Di cardiaco amore,
Vorace
Manderei
In macerie
L’indorata
Pretesa assente,
Che tu sei,
Che tu sei
stato,
Di statura
Lieve e
Mandorla
Divina.