Archivi tag: pensieri desolati

ritrovata luce

Se penso alla mia consolazione nel trovarti, o nel ritrovarti, credo. Quello che sei non ci contraddistingue, non divide ne ci assomiglia, siamo le stelle della stessa costellazione, siamo gli atomi della stessa materia, eppure così distanti da non conoscerci affatto. Se brilli non lo vedevo, illusa del fatto che fosse un’altra stella, che fosse riflesso. Ma ti sei avvicinato, e mi è stato chiaro quanto fosse la tua luce immensa. Le esperienze, la comprensione, l’individualità perduta che ci accomuna, mi porta alla deriva; tu tanto diverso da me, ma al contempo intuito. Ci eravamo cercati per giorni, e la luce accecava, così i nostri pensieri ci hanno ingoiato. Capisco una ragione sola: annego nel tuo pensiero, nel presentimento che qualcosa possa avvenire, nel desiderare di toccare le tue mani delicate. Che possa sentirmi al sicuro, con il tuo solo annuirmi, perchè sai di che parlo. Che possa io condividere con te la mia parte di cuore più grande.

a C.

image

solo voce dell’universo

Mio dio onnipotente
che la tua morte
abbia inizio,
che la tua voce
cominci,
quando la mia
splende,
che il tuo strazio
canti,
quando le mie fiamme,
spezzeranno questo
grido.
soave notte
senza la materna luna
oscurata da lacrime
occulte,
evase dalla mente di
Dio,
dimorate nell’eterna
caverna del mio cuore.
stelle dipinte di mare,
che come sale
bruciano gli occhi,
e le gocce
sono solo parole,
sono solo voce
dell’universo.