Archivi tag: quotidianità

solo amore

É un amore che a volte fa tanto male. E nasce dalla mia incompatibilitá con la spensieratezza. Più la cerco, piú non c’é. Amo perché credo che sia come una filo,lo tiri e ancora non si spezza. Amo perché sacrificherei me per avere, vedere, rendere felice te. Amo perché nel buio che c’é, da tempo si é accesa una luce. Ma tremendo é il pensiero che prima o poi il filo si spezzi, e che un’altra persona sará impegnata a pensarti, a toccarti, ad esprimerti l’amore tutto suo; e a ricevere le tue carezze, quelle che credo ora siano tutte mie, ad aspettare i tuoi baci, quelli che ora ricevo solo io. Ti chiederá e tu darai, si concederá e tu le regalerai il suo amore,come ora stai facendo con me. Su di me. Per me. E amo perché se ti penso, piango, perché di tenerti la mano non mi stanco mai. Mi inebrio dei tuoi sguardi, quelli che ti rubo nei tuoi momenti di intimitá; Quegli attimi con te stesso, nei gesti quotidiani, dolcissimi. E sapere come mangi, come dormi, come sai cucinare o guidare una macchina, pensarti e poterti immaginare mentre vivi la normalitá, é la più potente intima idea al mondo. Nel mio mondo. E essere consapevole di averlo scoperto, di averti guardato, e che mai potró dimenticare la tua semplicitá, é un ricordo che mi terrá sempre caldo. E che qualcun altra persona conoscerá la tua nuova quotidianitá, questo pensiero é come profanare e svincolare il nostro legame. Doloroso pensiero. Sapere che affronterá e tangibilmente toccherá la tua vita, mi lascia con il nodo alla gola. Amore sai, c’é ed é anche mancanza, perchè se non ti ho, ti penso, e se ti ho, voglio vedere piú a fondo. Amoremio che é cosi un limite dirlo, perchè ti direi altre milioni di cose. E quindi amore non é solo mancanza, é consapevolezza del limite, dei nostri corpi, del nostro tempo, del nostro spazio. É esigenza di contrasti, tra parole e silenzio, personale distacco e abbracci infiniti. É un amore che a volte fa tanto male, perché ho gli spilli nel cuore, un’ingordigia d’amore, un forte sapore.